Coltivando piante sulle pareti delle proprie case.
Dopo i rovesci degli scorsi giorni e il maltempo, che si prevede imperverserà sull’intera penisola per tutta la settimana, la stagione fredda è ormai iniziata e come ogni anno, è arrivato il momento di iniziare ad attrezzarsi per riscaldare a dovere la propria casa. E, perché no, di cercare di risparmiare in bolletta.
L’Enea (Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile) ha lanciato, con questo obiettivo, una proposta assolutamente innovativa, che fa del green il più prezioso alleato contro il freddo. Si tratta di utilizzare un “cappotto verde” per isolare le proprie abitazioni con piante ed essenze vegetali da coltivare su tetti, terrazzi e sulle pareti esterne degli edifici. L’insieme degli elementi verdi va infatti a creare una sorta di cuscinetto isolante intorno a case e condomini. Questo, durante l’inverno, produce un effetto “camino” fra la parete dell’edificio e la “coperta” vegetale, andando a ridurre la dispersione termica. Il che, stando agli esiti delle ricerche che l’Enea sta portando avanti, permette di accumulare un risparmio in bolletta da 3 al 10 per cento. Inoltre, anche in estate, le piante permetteranno di avere case più fresche e ridurre l’utilizzo del condizionatore.